Sassismo

Dove lo pratichiamo

In principio era “Soriano”, poi è arrivato “Viterbo” e ora è con noi “Vitorchiano”.
A dirla cosi sono solo tre località che gravitano nel Viterbese, invece per chi pratica l’arte sapiente, magica ed antica del sassismo centroitalico sono le tre perle della Tuscia. Qui si pratica il Sassimo Tusciarolo. Questo è il Triangolo delle Bermude del sassismo nostrano, qui ci perdiamo ogni volta che ci addentriamo.
Sassi, natura bella e prepotente, storia antica dagli Etruschi in poi.
Sono anni che, in una impari lotta con la forza del verde, rubiamo sassi alla natura. Sono anni che i problemi, spesso super tecnici della Tuscia, ci mettono a dura prova nella ricerca della soluzione dei rebus che propongono, che ci rendono felici. Sono anni che la natura si riprende questi passaggi splendidi.
Alcune linee le abbiamo richieste di nuovo in prestito alla natura per Voi, le abbiamo recuperate da un passato oblio. Le potete vedere nei video che vi presentiamo, le potete immaginare nelle news che vi raccontiamo.
Il sassismo tusciarolo è diffidente, per paura di perdere tutto, ma è per tutti; per tutti quelli che sono semplicemente educati. Molti terreni sono privati, l’equilibrio è fragile, ma in caso di rottura noi perdiamo, voi perdete, e nessuno vince.
Quindi?
Quindi sappiate che noi siamo li, per noi, ma anche per quelli di voi che vogliono scalare qui.
Il Sassismo Tusciarolo è ottimo per curare il morbo che accomuna tutti i sassisti che si rispettino.

Come lo pratichiamo

I principali obiettivi da raggiungere tramite la pratica dell’essenza della scalata sono il divertimento, la soddisfazione personale, il tornare interi e, non ultima, una sana e goliardica interazione con gli altri sassisti amici e competitor.
Cosa possiamo fare per scalare felici ed a lungo?
Garantire la pulizia e la qualità dei siti di scalata che frequentiamo e dei sassi che scaliamo, proteggere la salute psicofisica del Sassista e di chi con lui si accompagna. Questo ovunque si scali, sia a casa propria che in trasferta.


REGOLE GENERALI PER SITO E SASSI
• SCALARE SOLO IN SITI DOVE È POSSIBILE FARLO, D’ACCORDO CON I PROPRIETARI O GESTORI. IN CASO CHIEDERE AI LOCAL;
• CURARE CON AMORE ED EDUCAZIONE I SITI CHE FREQUENTIAMO, SIAMO SEMPRE OSPITI. NON OSTACOLARE L’ACCESSO, PARCHEGGIARE CON INTELLIGENZA, GARANTIRE LA PULIZIA DEI TERRENI. COMPORTARSI CON DECORO, ASPORTARE I NOSTRI PRODOTTI DI SCARTO TIPO FECI, MOZZICONI DI SIGARETTE, NASTRI. NON TAGLIARE PIANTE ED ALBERI E/O FARE LAVORI DI MOVIMENTO TERRA. IN CASO CHIEDERE AI LOCAL;
• EVITARE DI SCALARE SUI SASSI O PASSAGGI SE SONO BAGNATI E IN CONDIZIONI DI FRAGILITA’. IN CASO CHIEDERE AI LOCAL;
• NON MODIFICARE O CREARE APPIGLI;
• PULIRE I SASSI SOLO CON STRUMENTI CHE NON LI ROVINANO. IN CASO CHIEDERE AI LOCAL;
• LIMITARE L’USO DELLA MAGNESITE E DELLA COLOFONIA;
• LIMITARE L’USO DEI SEGNI;
• RIPULIRE I SEGNI E LA MAGNESITE UNA VOLTA FINITO DI SCALARE;
• PULIRE GLI APPIGLI CON SPAZZOLINI MORBIDI E NON UTIILIZZARE SPAZZOLE CON SETOLE METALLICHE. UTILIZZARE UNO STRACCIO O “FANTASMINO” (COS’E’? CHIEDERE AGLI ESPERTI) PER PULIRE GLI APPIGLI;
• OMAGGIATE I LOCAL GRAZIE AI QUALI TUTTI NOI SCALIAMO. ALCUNI ACCETTANO ANCHE DONI IN NATURA COME CIOCCOLATA O BIBITE GASSATE. SE NON SAPETE CHE REGALARE CHIEDERE AI LOCAL;
• SE SIETE DEI LOCAL SIATE FIERI DEL VOSTRO LAVORO E COMUNQUE GRAZIE MILLE PER IL VOSTRO LAVORO.
INSOMMA: CHIEDERE AI LOCAL


REGOLE GENERALI PER PRESERVARE LA SALUTE PSICOFISICA
• SIATE CONSCI DELLA RELATIVITA’ DELLA VOSTRA PRESTAZIONE AMBITA O REALIZZATA. È PIENO DI BAMBINI CHE SONO INFINITAMENTE PIU’ FORTI DI NOI E VOI MESSI ASSIEME. E NON SONO NEANCHE I PIU’ FORTI, I LORO AMICI SI, MA ANCHE LORO NON SONO I PIU’ FORTI E VIA COSI. QUINDI STATE SERENI;
• IL GRADO È IMPORTANTE, MA È RELATIVO, FLESSIBILE E SFUGGENTE. A VOLTE È VENDICATIVO;
• L’ESTETICA DELLA LINEA O DEL SINGOLO PASSAGGIO SONO IL MEGLIO DEL MEGLIO DELL’ESSENZA DELLA SCALATA;
• ESTETICA BATTE GRADO;
• SAPPIATE CHE IL SASSISMO SENZA IL FALLIMENTO REITERATO ED INFINITO NON DA ALCUNA GIOIA;
• SE SIETE SCALATORI:
o IMPARATE A CADERE, MAGARI IN PALESTRA, NON È SCONTATO SAPERLO FARE;
o STUDIATE TUTTE LE POSSIBILITA’ DI CADUTA, PARLATENE CON IL PARATORE, POSIZIONATE CON MOLTA ATTENZIONE I CRASH PAD;
o FATEVI PARARE SOLO DA CHI È DISPOSTO A FARSI MALE PER VOI. FORSE NON VI PARERA’ NESSUNO E QUINDI MEGLIO SAPERLO PRIMA;
o VERIFICATE LA LINEA DI DISCESA PRIMA DI SALIRE.
• SE SIETE PARATORI:
o IMPARATE A PARARE, MAGARI IN PALESTRA;
o PIANIFICATE LA SALITA E LE POSSIBILE CADUTE CON IL PARATO;
o POSIZIONATE ASSIEME AL PARATO I CRASH;
o SIATE DISPOSTI A FARVI MALE PER IL PARATO.


IL BELLO DEL SASSISMO
o SCALARE AL PROPRIO LIMITE;
o SCOPRIRE I METODI DA SOLI O CONFRONTANDOSI CON GLI ALTRI DISADATTATI COME NOI;
o METTERE IN FILA I SINGOLI;
o PROVARE, PROVARE, PROVARE;
o GODERSI IL PIACERE DELL’IMPOSSIBILE CHE DIVENTA POSSIBILE;
o RIUSCIRE O FALLIRE DIVERTENDOSI;
o RIUSCIRE O FALLIRE MEGLIO DEI NOSTRI AMICI.